Concerto-Gemellaggio con la Boemia [Il Gazzettino – 14 maggio 2015]

CONCERTO-GEMELLAGGIO CON LA BOEMIA
Il Chiostro Tintorettiano ricorda il “veneziano” principe Carlos Aldrigen

articolo-gazzettino-VENEZIA (g.pra) La Boemia e Venezia da stasera sono più vicine. Alle 20 nella chiesa della Madonna dell’Orto cerimonia di gemellaggio fra la chiesa dell’Immacolata Concezione della Vergi­ne Maria di Dubì e quella veneziana. Una storia lunga 108 anni partita il 21 ottobre del 1906 quando venne .consacrata· a Dubì la Chiesa dell’Immacolata ideata e fatta costruire da un uomo, che amava Venezia e Tiplice: Carlos Clary-Aldrigen, .figlio del principe Edmund Clary Aldringen Moritz. Carlos trascorse a Venezia gran parte della sua giovinezza, amando la città che lo ospitava. Cominciò ad appassionar­si all’architettura e nel corso degli anni collezionò, comprandoli, marmi e manufatti che poi inviava a Tiplice.

Si rinsalda dunque quel legame si rinsalda grazie anche all’Associazione Culturale Chiostro Tintorettiano nata per valorizzare il patrimonio artistico custodito nella chiesa attraverso iniziative aperte a tutta la comunità, seguendo lo spirito dei padri del Murialdo_

AIla cerimonia sarà presente una delegazione di Dubì con il principe Marcus C!ary Aldringen, discen­dente di Carlos Clary Aldringen oltre al parroco della Madonna dell’Orto Piergiorgio Mian. La cerimonia del gemellaggio sarà preceduta dal finissage della Mostra di Pope Galli a cui seguirà un concerto su musiche di Antonio Vivaldi con l’organista Paola Talamini e il complesso «Anto­nio Lotti» diretto da Paolo Cammozzo.

Il Gazzettino
14 maggio 2015

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

w-p-l-o-c-k-e-r-.-c-o-m